Domande e risposte prestiti cambializzati

cessione del quinto

Quesiti e domande frequenti

Chi sono coloro che possono fare richiesta di un prestito cambializzato ?

prestiti cambializzatiColoro che possono accedere ai prestiti cambializzati sono i dipendenti statali, i dipendenti pubblici, i dipendenti privati, i lavoratori autonomi, i cattivi pagatori o protestati, i segnalati alla CRIF, i lavoratori stranieri e i lavoratori extracomunitari.


Quali garanzie bisogna fornire per richiedere un prestito cambializzato ?

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti viene pretesa come garanzia il Trattamento di Fine Rapporto o Liquidazione, per i lavoratori autonomiè obbligatoria di norma l’assicurazione ramo vita sottoscritta da non meno di 2 anni. Per chi non può ricorrere a tali garanzie, come coloro che sono assunti da poco tempo, i lavoratori che hanno sottoscritto un contratto a progetto e quelli segnalati nella CRIF come cattivi pagatori , potrebbero anch’essi accedere ai prestiti cambializzati, ma con la firma di un garante, attraverso l’opposizione della doppia firma. E’ appena il caso di far presente che i prestiti con cambiale non vengono segnalati nella CRIF come cattivi pagatori.

Quanto si può ricevere un finanziamento della tipologia prestiti cambializzati ?

La somma che viene elargita scaturisce dalla garanzia sottostante, quindi dall’entità del TFR o della polizza vita. I prestiti cambializzati fanno parte della linea dei finanziamenti non finalizzati a tasso fisso, con estinzione a rate costanti e restituzione a periodicità mensile. L’importo richiesto a titolo di prestito cambializzato viene elargito direttamente a a chi ne fa richiesta in una sola soluzione iniziale attraverso il rilascio di un assegno circolare oppure un bonifico bancario. Il rimborso dei prestiti cambializzati si verifica tramite cambiali sottoscritte all’atto dell’erogazione dal richiedente.
Tra coloro che hanno la possibilità di ricevere i prestiti cambializzati abbiamo i lavoratori dipendenti, i lavoratori autonomi e i pensionati, sempre che abbiano disponibilità di entrate che consentono ad essi di onorare le rate da pagare, il cui importo può essere scelto tranquillamente dal cliente medesimo. Di norma , per il consenso dei prestiti cambializzati , si vaglia la disponibilità finanziaria del richiedente rappresentata come resoconto tra le entrate e altri prestiti accessi. 
In genere con la linea  prestiti cambializzati è possibili finanziare importi da 2.000 a 60.000 €., ma la somma può variare in relazione alla finanziaria che li devolve. Per richiedere i prestiti cambializzati non viene richiesta nessuna finalità. Le rate dei prestiti cambializzati possono essere generalmente rimborsati in un periodo temporale compreso tra 12 e 120 mesi. Per accedere ai prestiti cambializzati occorre possedere un’ età compresa tra i 18 e i 70 anni. Tra i documenti necessari per accedere ai prestiti cambializzati sono richiesti : la busta paga, il modello Unico, cedolino della pensione anzianità, ecc. Per ottenere i prestiti cambializzati è richiesta, tuttavia, una adeguata posizione creditizia. In genere, ma non i tutti i casi, i prestiti cambializzati non possono essere concessi ai protestati, a chi ha avuto ritardi nel rimborso di pregressi prestiti, e non possono essere concessi quando la somma richiesta risulta smisurata in proporzione al proprio reddito e alla portata di rimborso. 

Le categorie di approfondimento

PRESTITI CAMBIALIZZATI

Chi sono coloro che possono fare richiesta di prestitI cambializzati ?

CATTIVI PAGATORI

I cattivi pagatori possono richiedere un prestito cambializzato?

PROTESTATI

I protestati possono richiedere questa tipologia di prestito?

INSOLVENTI

Gli insolventi e coloro che hanno avuto problemi con i pagamenti.

QUESITI

Le domande frequenti quando si sceglie questo finanziamento.

CONDIZIONI

Le condizioni necessarie per ottenere un prestito cambializzato.